A SPASSO NEL VENTRE DELL’ETNA

Illud horae memini me terra dehiscente ima Tartara inque his canem Cerberum prorsus esurientem mei prospexisse…
Apuleio (Metamorphoseon Libri I, 15)

Carissimi amici,

eccoci di nuovo qui, dopo le numerose iniziative agatine, riprendiamo l’esplorazione del nostro territorio… dentro e fuori, sopra e sotto… in questo caso… sotto!!!!

Vi porteremo infatti nel ventre dell’Etna, nei tunnel che sono le vene del Mongibello, entro cui in tempi antichissimi pulsava il sangue caldissimo del nostro vulcano, il fiume di fuoco che ha da dato vita alla nostra terra… grotte che presentano formazioni interessantissime e in alcuni casi recano anche testimonianze archeologiche di frequentazioni umane…

E allora seguiteci in questo straordinario percorso!!!

13 FEBBRAIO 2011

A SPASSO NEL VENTRE DELL’ETNA

I TUNNEL LAVICI DELL’HINTERLAND CATANESE

Appuntamento ore 9,00 in Piazza Michelangelo per poi spostarci in auto a visitare

  • GROTTA PETRALIA (via Liardo): è una delle più estese cavità etnee; si sviluppa in colate preistoriche (4.000 –5.000 a.c.). Una sua completa esplorazione ha messo in evidenza la frequentazione da parte dell’uomo in età preistorica come luogo di sepoltura, e conserva ancora resti (vasellame, strumenti litici ecc.) risalenti all’età del bronzo antico. La cavità, per le sue splendide e ben conservate morfologie interne, costituisce un esempio notevole di galleria di scorrimento lavico (lava tube).
  • R.N.I. GROTTE IMMACOLATELLE E MICIO CONTI (San Gregorio): La riserva costituisce, con le sue otto grotte attualmente conosciute, uno dei luoghi a più elevata densità di grotte del nostro vulcano, ed è di grande interesse sia per gli aspetti geologici ed ambientali sia per quelli archeologici. Le cavità presentano morfologie interessanti e diversificate per gruppi di cavità appartenenti a diversi eventi eruttivi, quali gallerie dall’andamento sinuoso, fenomeni di biforcazione e ricongiunzione dei condotti, spettacolari strie e fenomeni di rifusione sul tetto e sulle pareti, rotoli di lava, pavimenti di lave a corde, lave piane, lave a blocchi, a scorie, ecc.

Conclusione prevista intorno alle 13.30

ATTREZZATURA:

  • torcia
  • zaino, scarpe da trekking, abbigliamento comodo stile strati a “cipolla”, giacca a vento o giubbotto  impermeabile, pile, berretto
  • i caschi per la progressione in grotta saranno forniti dall’Associazione all’ingresso

Grado di difficoltà: facile

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE comprende i ticket d’ingresso alle due grotte, e la presenza di guide specializzate.

Come sempre l’escursione avrà luogo per un minimo di 20 partecipanti, quindi prenotate subito!!!

Per info e prenotazioni contattateci senza esitazione:

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!!!!!!!

A presto,

Etna ‘ngeniousa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...